.
 
  Orion
.
 Orientamenti e ricerca
.
 Lama Editoriale XXIII Marzo
.
 Articoli
.
 Recensioni e interviste
.
Tortuga
.
 Quel domani che ci appartenne
.
 Nuovo Ordine Mondiale
.
 Noi Terza Posizione
.
  Nos belles années de plomb
.
 Le api e i fiori
.
 Note Biografiche
.
Gli interventi  di Adinolfi  in pubblico
.
 PAGINA INIZIALE
.

 
 
 Il primo nemico sei tu
.
  Il secondo nemico è l’oligarchia
.
Il terzo nemico
è politico




.

 
 
.
L’articolo più recente
.
L’articolo del mese

Questo sito viene aggiornato periodicamente ma non quotidianamente.
Per le innovazioni costanti andare su www.noreporter.org
Mi raggiungete anche su facebook 


 Rivista Polaris
Abbonamenti e ordinazioni
anche online per paypal da www.noreporter.org colonna di destra

   
 

capitan harlock

I miei libri
sull'internazionale del terrore

Quella strage fascista, Così è se vi pare

Orchestre Rouge  (in francese)
I rossi, i neri e la morte
Bologna. Una città immolata di sabato

I miei libri tascabili di formazione

La Terza Posizione
Il Fascismo
L'Europa

Le mie memorie di latitanza e non solo
Années de plomb et semelles de vent - 20 ans de cavale  (in francese)

Io fascista ricercato

 su

http://www.gabrieleadinolfi.eu/acquista-on-line.html



..
terza posizione queldomani penseescorsaires

.
.
.
Cosa faccio oggi
.LEGGI-->
1.
.

udeatl

Come collaborare con me o come contattarmi
leggi-->.

.
.

 

plomban Il dvd su 
Alessandro Pavolini
È disponibile 
Vai a leggere->

 

 

Concepire l’Impero Europa. 
Un Impero a vocazione eurasiatica, ad impronta ghibellina, a  connotazione etica e sociale, improntato sull’asse  Parigi-Berlino-Mosca, fondato su di una nuova trasversalità politica, che sia diagonale ed affilata come una lama.
Riaffermare la Sovranità
Ridare alla nostra nazione un ruolo ed una collocazione nei destini del mondo.
Disinnescare la globalizzazione e superare il capitalismo. 
Subito, concretamente, nell’edificazione di economie solidali, improntate sul matrimonio luogo-lavoro, fondate sul rigetto della sudditanza al denaro come alle onorificenze, ai titoli, alle imposture. Anteporre la trilogia lavoro-solidarietà-dovere al trinomio oggi imperante capitale-egoismo-diritto individuale.
Imporre la socialità negata 
perseguire lo spirito di giustizia, l’amore per la verità e coltivare il buon senso.
Realizzare la lobby di popolo 
che sia oggettivamente, metodologicamente ed esistenzialmente opposta alle lobbies oligarchiche e che si muova in modo diametralmente opposto, fungendo da cuneo rispetto all’apparato liberticida.
Qualificare le élites. 
Nella spiritualità quotidiana, nella cultura, nella pratica economica ed organizzativa.
Fare rivoluzione culturale.
Iniziando da un impegno radicale e sinergico nel metapolitico e nel parapolitico, in ogni lato, angolo e piega dell’imperfetto prisma sociale.
.
.
.